" supplica a te, per grazia, di virtute tanto, che possa con gli occhi levarsi più in alto verso l'ultima salute. "

canto XXXIII versi 25-27