Quivi sospiri, pianti e alti guai risonavan per l’aere senza stelle, per ch’io al cominciar ne lagrimai.