Se fosse amico il re dell’universo

About This Project

Foto 1:  “Se fosse amico il re dell’universo”.

Foto 2:  “Disposando m’avea con la sua gemma”.

Foto 3:  “E’n la sua volontade è nostra pace”.

Inf.  V

Il percorso che abbiamo costruito rappresenta il viaggio di Dante dall’abisso dell’Inferno fino alla contemplazione di Dio attraverso i volti di tre personaggi femminili che il poeta incontra nei tre regni diversi. La donna nella Commedia è espressione dell’amore, che può distogliere dalla via della salvezza o al contrario condurre alla pace finale, lungo un sentiero spesso sofferto e tormentato. La prima donna è Francesca da Rimini, condannata per l’eternità a causa dell’amore per Paolo che l’ha trascinata nella perdizione. Costretta nelle braccia dell’amante, perduta con lui per sempre, Francesca rimpiange l’amicizia di Dio, rifiutata per una passione umana. In Purgatorio Dante incontra la Pia dei Tolomei: per lei la memoria della vita è accennata appena, e il ricordo della tragica morte non è che una malinconica reticenza, celata nelle parole che richiamano il giorno del fidanzamento. Piccarda Donati, in Paradiso, compie il nostro percorso svelando il significato della pace dei beati. La salvezza e la gioia eterna consiste nell’adeguarsi alla volontà di Dio, rivolgendo il proprio amore a lui che è sommo bene, nelle vicende sofferte dell’esistenza.

AUTORE

Marco Previdi

Category
INFERNO