E come quei che con lena affannata, uscito fuor del pelago a la riva, si volge a l’acqua perigliosa e guata

AUTORE

Martina Malvicini

Category
INFERNO
About This Project

Inf. I 22-24

Mi capita quasi per caso durante uno scambio culturale con una scuola portoghese di trovarmi in un posto a mio avviso straordinario, ricco di una bellezza immensa che la natura possiede nella sua semplicità.
Siamo in riva all’Oceano Atlantico, a Sintra, piccolo paese situato nel distretto di Lisbona.
Una persona a me sconosciuta passeggia a pochi passi da me sulla sabbia appena bagnata dall’acqua, poi si ferma e contempla l’Oceano infinito.
L’immagine che spontaneamente si compone davanti ai miei occhi mi riporta alla mente la prima similitudine presente nella Commedia, che paragona il voltarsi indietro di Dante verso la selva al volgersi di un marinaio verso le onde dopo essere giunto in riva.
Scatto.