Divoto mi gittai a’ santi piedi; misericordia chiesi e ch’el m’aprisse.

AUTORE

Caterina Pini

Category
PURGATORIO
About This Project

Pur. IX 109-110

Pentimento, contrazione e misericordia, le tre fasi per accedere al Purgatorio e al cammino per giungere al perdono divino. L’umiltà diventa il requisito essenziale, “umilmente” è l’avverbio chiave di tutta la scena che vede Dante al cospetto dell’angelo guardiano, alla porta del Purgatorio.
Il gettarsi ai piedi dell’angelo esprime l’umile ed ardente atteggiamento dell’uomo che, di fronte ai suoi peccati, abbandona ogni suo atteggiamento altero e chiede  Misericordia a Dio.