"Per me si va nella città dolente, per me si va ne l'etterno dolore, per me si va tra la perduta gente".

Canto III, verso 1-3