Non aspettar mio dir più né mio cenno; libero, dritto e sano è tuo arbitrio