Noi sapavam che quell’anime care ci sentivano andar; però, tacendo, facean noi del cammin confidare.

Canto XIV, versi 127, 128, 129