l’universo penetra, e risplende in una parte più e meno altrove.