la bocca mi basciò tutto tremante”

(V, 136)