“Dinanzi a noi pareva sì verace / quivi intagliato in un atto soave, / che non sembiava imagine che tace”