Cerca, misera, intorno da le prode/le tue marine, e poi ti guarda in seno,/s’alcuna parte in te di pace gode.